CHI SIAMO

La storia automobilistica della Sport Cars inizia alla fine degli anni 50.
La Sport Cars nasce dalla esperienza sul campo. Walter Giusti inizia la propria esperienza nel 1956. Passa nel 1964 alla “prima” Sport Cars, allora gestita da Pietro Drogo (argentino, ex pilota). Allora alla Sport Cars si realizzavano anche prototipi. Famosa fu la “Nembo” costruito da ” Neri & Bonacini”. La Sport Cars ne curò la carrozzeria
La storia antica della Sport Cars di Modena è molto articolata. Partirono Lino Marchesini, ex carrozzeria Scaglietti, che fece una società con Piero Drogo. Poi si associarono Mario Allegretti, ex Maserati (già in proprio con Gentilini) e Otello Benedetti (ex Ferrari). Quindi un formidabile mixing di esperienze di diverse marche fu alla base del successo iniziale e dello sviluppo della Carrozzeria Sport Cars.

La famosa Nembo realizzata dalla Sport cars. Spesso in quegli anni, la Sport Cars realizzava carrozzerie per le blasonate Marche di Modena e questo clima di collaborazione si è mantenuto fino ad oggi quando a Walter Giusti si è associato il figlio Giacomo, che con grande passione ha raccolto una eredità di lavoro e di competenze che altrimenti in futuro sarebbe andato perduto.

La fondazione formale è datata 1961. La carrozzeria era in Via Jacopo Barozzi. Poi la ritroviamo di fronte all’Autodromo di Modena nel periodo in cui lavorava su diversi fronti. Facoltosi clienti affezionati, ex piloti, le case come Maserati, Ferrari erano gli interlocutori di Drogo, Benedetti, Marchesini ed Allegretti.

Molte per la Ferrari e Maserati, su disegno dei progettisti della grandi Marche e altrettante su indicazioni di clienti privati che spesso volevano personalizzare vetture di loro proprietà con modifiche o rivisitazioni dello stile originale.

Ognuno con le sue competenze contribuiva allo sviluppo ad alla fama anche internazionale della Sport Cars ove si lavorava realizzando gli indispensabili “filon” cioè i manichini in ferro sui quali si battevano le lamiere delle carrozzeria secondo le famose procedure a mano che hanno reso mitico l’artigianato modenese. Oggi i manichini si chiamerebbero “wire frame” e sono quelle strutture ad elementi finiti che vediamo nei computer moderni. Quindi un artigianato con metodi di lavorazione riconosciuti validi anche oggi. Scomporre la scocca in sottoparti “a fil di ferro”, allora per lavorare in concreto, oggi per calcolare in modo virtuale. Meraviglia che una intuizione artigianale sia alla base del progresso della automobile di oggi. La Sport Cars realizzò durante la sua storia prototipi di svariate forme.

Oggi la Sport Cars è una carrozzeria evoluta, ricca di questa esperienza che le è rimasta e si è perpetuata in Walter Giusti e nel figlio Giacomo. Essi portano avanti un patrimonio di valori di storia e di competenze che sono anche un patrimonio della intera città di Modena.

IERI E OGGI

logo-vecchio-sport-cars-modena
sportcarsmodena_banner-coachbuild-encyclopedia
storia-padre-figlio-3

WALTER IN AUSTRALIA

Clicca qui

Continua a visualizzare in Gallery!

MARCHI TRATTATI

Back to top
error: Al fine di tutelare i contenuti del sito da illecite condotte predatorie è stato disattivato il copia incolla.